ico terraico mareico ariaico facebookico instagram
ico instagramico facebookico ariaico mareico terra
ico terraico mareico ariaico cercaico facebookico instagram
testata768x250tabletFILT TOSCANA
logo
logo

Alla fine la notizia che i lavoratori della Port Agency stavano aspettando è arrivata, infatti nella fase più buia e dopo un mese di Sit In di protesta i lavoratori possono finalmente contare sullo sblocco dell’Indennità di Mancato Avviamento. Lo ha comunicato il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale Ammiraglio Agostinelli. Ricordiamo che sono stati determinanti gli interventi dello stesso Presidente dell’AdSP, della Dottssa Nava presso il Ministero ma anche della parlamentare PD Enza Bruno Bossio che ha seguito con profondo impegno tutte le fasi della vertenza, dalla prima fase di costituzione dell’Agenzia e fino all’incontro con i lavoratori presso il Sit In dove la parlamentare si è prodigata ingaggiando un serrato confronto con i ministeri del lavoro e il MIMS per chiarire gli aspetti di un contorto  DL 243/2016  successivamente modificato dal DL 104/2020 emesso proprio per consentire a tutte le professionalità del porto, considerate in esubero nella fase di crisi internazionale, di avere il supporto e la garanzia dei criteri di salvaguardia. La vertenza è stata sostenuta dalla Filt Cgil e dai lavoratori che con compostezza hanno protestato compatti in maniera esemplare anche nella fasi di assoluta disperazione e quando tutto sembrava perduto. La Filt Cgil è scesa in campo con la propria struttura a tutti i livelli, le prime fasi hanno visto il confronto diretto con l’INPS la Prefettura di Reggio Calabria ed il Ministero. A tal proposito un ringraziamento al Segretario Nazionale Filt Cgil Natale Colombo, alla segreteria Regionale FILT Nino Costantino e Salvatore Larocca e al Segretario Territioriale Filt Domenico Laganà, uomini che sono stati vicini giornalmente cercando di trovare risposte per la risoluzione della vertenza. Particolare apprezzamento al Vescovo Francesco Milito ed a tutti i parroci della Piana di Gioia Tauro e l’amministrazione comunale di Gioia Tauro che si sono stretti intorno ai lavoratori nelle fasi concitate e successivamente alla richiesta di aiuto degli stessi

Certo dobbiamo considerare questa prima fase un percorso importante che offre ai lavoratori la possibilità di passare le prossime festività natalizie con le proprie famiglie in modo più sereno, ma contemporaneamente pronti di certo a continuare da protagonisti per la proroga e la trasformazione dell’Agenzia, un vero e proprio bacino di forza lavoro utile per il porto e per affrontare le prossime sfide.

Per leggere il comunicato ufficiale, clicca qui.