ico terraico mareico ariaico facebookico instagram
ico instagramico facebookico ariaico mareico terra
ico terraico mareico ariaico cercaico facebookico instagram
testata768x250tabletFILT TOSCANA
logo
logo

Dopo la vicenda dei 13 lavoratori licenziati, ad aprile scorso, dalle Autolinee Romano, siamo stati contattati dall’avvocato Giuseppe Peluso del Coordinamento dell’Area vasta della Filt Cgil. Il professionista ha voluto replicare e specificare circa alla situazione che si è creata.

La denuncia arrivata all'epoca dall’avvocato Antonella Nocita che, assieme all’avvocato Fabio Pellegrino, difende gli interessi dei 13, era stata effettivamente forte: «Già a settembre 2021 l’azienda convocò molti (tra i quali i tredici che difendiamo), ed aprì una manifestazione di interesse con cui disse di decidere ad horas se accettare di passare part time o proseguire con la cassa integrazione, innescando chiaramente una lotta tra i lavoratori davvero incredibile, visto, soprattutto il comportamento delle sigle sindacali» aveva accusato l’avvocatessa Nocita.

 

 «Nulla di più falso, facilmente dimostrabile» ci dice oggi Giuseppe Peluso che è anche l’avvocato del sindacato e dunque a conoscenza delle vertenze dei lavoratori. Rammentiamo che questa specifica situazione che viene discussa in tribunale in queste ore, non era emersa tra le vicende che hanno animato lo sciopero degli autisti delle autolinee Romano in ottobre, protesta rientrata anche grazie all’accelerazione del processo di anticipazioni erogate dalla Regione Calabria, che poi.... (per continuare a leggere l'articolo, clicca qui).